FATTORI AMBIENTALI

Uno dei principali fattori che ha influenzato lo sviluppo delle fuel cells è stato una generale sensibilità della società per quanto riguarda le conseguenze ambientali dell'uso dei combustibili fossili per produrre elettricità e la propulsione dei veicoli.
La dipendenza delle nazione industrializzate dal petrolio, che si è manifestata in passato durante le crisi petrolifere e attualmente con il ridursi delle riserve di greggio, è causa della generale instabilità economica. Inoltre è aumentata la consapevolezza dei problemi provocati dall'inquinamento ambientale che porta a fenomeni come l'effetto serra e ha ripercussioni sulla salute delle persone, specialmente nelle aree urbane. La combustione di fossil fuels è la principale fonte di immissione in atmosfera di NOx, SOx, CO2, fuliggine e micropolveri che hanno conseguenze dirette e indirette sulla salute dell'uomo e degli altri esseri viventi. Sarà inevitabile perciò un progressivo abbandono dei combustibili fossili a favore di forme alternative di energia. Vi sono diverse strade percorribili per giungere a questo scopo e una tra le più promettenti è quella che prevede la produzione di idrogeno grazie allo sfruttamento di risorse rinnovabili (vento, sole, biomasse) che andrà ad alimentare fuel cells. Il loro enorme vantaggio deriva, da una parte, dagli alti rendimenti che garantiscono e dall'altra, dalle bassissime (praticamente nulle) loro emissioni [1].





Torna su


Bibliografia

[1] Carette, L.; Friedirch, A.; Stimming, U.;Chemphyschem. 2000, 1, 161-193.