Recettori ionotropi[1,43,44]


Un recettore è una proteina, transmembranaria o intracellulare, che si lega con un fattore specifico, definito ligando, causando nel recettore una variazione conformazionale in seguito alla quale sia ha l'insorgenza di una risposta cellulare o un effetto biologico.


Acido Glutammico

Acido monoammino-bicarbossilico presente nelle proteine di origine vegetale. Nonostante non sia un amminoacido essenziale per gli uomini e per gli animali, poichè può essere da questi sintetizzato, è assai importante dal punto di vista fisiologico.
Nel sistema nervoso è un neurotrasmettitore eccitatorio ed un precursore dell'acido γ-amminobutirrico (GABA). Esso è correlato al recettore NMDA (prende il nome dalla molecola N-metil-D-aspartato) che lascia fluire gli ioni Na+ e Ca2+ all'interno del neurone e gli ioni K+ all'esterno.


AchR

La sigla Ach fa riferimento all'acetilcolina, primo neurotrasmettitore individuato responsabile della neurotrasmissione sia a livello del sistema nervoso centrale, sia a livello del sistema nervoso periferico.
Vi sono due tipi di recettori per l'ACh: i recettori nicotinici ed i recettori muscarinici. I primi sono di tipo ionotropo (ossia una volta legatisi al ligando permettono un flusso ionico attraverso la membrana cellulare), permeabili agli ioni Na+, K+ e Cl-. Tutti gli AChR periferici sono di tipo nicotinico. Sono presenti AChR anche nel sistema nervoso centrale, ma in quantità minore. I recettori muscarinici sono di tipo metabotropico, quelli cioè che, una volta legatisi al ligando avviano una serie di reazioni a cascata intracellulari.


5-HT3

L'acronimo 5-HT si riferisce alla 5-idrossitriptamina, meglio conosciuta come serotonina, neurotrasmettitore monoamidico sintetizzato nei neuroni serotoninergici nel sistema nervoso centrale. Svolge un ruolo importante nella regolazione dell'umore, del sonno, della temperatura corporea, della sessualità e dell'appetito.
La serotonina è coinvolta in numerosi disturbi neuropsichiatrici, come l'emicrania, il disturbo bipolare, la depressione e l'ansia.


GABAA

L'acido γ-amminobutirrico è il principale amminoacido inibitorio del sistema nervoso centrale. Viene rilasciato dai neuroni dei circuiti locali presenti nel cervello.
Esistono 3 tipi di recettore per il GABA, tutti con effetti inibitori:
  1. GABAA, recettore canale ionotropo attivo a livello post-sinaptico. Provoca l'ingresso del Cl- all'interno della cellula iperpolarizzandola.
  2. GABAB, recettore metabotropico.
  3. GABAC, di tipo ionotropo, simile al recettore GABAA.



Il più semplice tra i 20 amminoacidi ordinari, a livello fisiologico svolge la funzione di neurotrasmettitore inibitorio nel sistema nervoso centrale, specialmente nel midollo spinale.
Quando i recettori della glicina sono attivati, gli ioni cloruro entrano nel neurone, che subisce una iperpolarizzazione per la quale la cellula tende a rimanere in uno stato inibito. Quest'ultima è anche un agonista dei glutammati per l'attivazione dei recettori NMDA.