Sistema nervoso[12]

Significativi aumenti di tutti gli indici di rischio per neuropatia periferica nei veterani del Vietnam sono stati determinati da Michalek et al.[28].
A livello comportamentale sono stati registrati un eccesso di casi di ansietà, depressione e altre difficoltà psicologiche[29].
In generale, gli individui maggiormente esposti risultano essere i neonati per la suscettibilità del loro stato ed il passaggio transplacentare prima e col latte poi degli inquinanti. È stata riscontrata immaturità motoria e iporiflessia alla nascita e un diminuito score psicomotorio fino ai due anni di età. Questi ed altri indici alterati sono stati tutti ampiamente dimostrati su diversi animali da laboratorio. Per quanto molte altre ricerche siano indispensabili, una base biochimica di queste alterazioni sembra essere una diminuzione di dopamina nei gangli della base e nella corteccia Prefrontale[30].
Nelle scimmie il livello di accumulo in grado di ridurre le capacità di apprendimento in soggetti giovani sono di 42 ng/Kg pv.