I Greci e il minio

Si attribuisce invece ai greci il primo utilizzo del minio (ossido di piombo) [11] che veniva spesso confuso con il cinabro. Questo pigmento non ebbe grande successo e veniva speso miscelato con terre rosse di differente qualità, per ottenere il “sandyx” o il syricum come riferito da Plinio nel I secolo d.C. [1].

esempio di vaso greco