Gli impressionisti

Van Gogh, ''Caf di notte'', 1888

Gli impressionisti furono i pittori che maggiormente ebbero la possibilit di usufruire dei nuovi pigmenti sintetici, ma non sempre ne trassero vantaggio, soprattutto a causa delle ristrettezze economiche in cui riversavano che li costringevano ad usare colori poco costosi e spesso instabili [16]. Infatti si ritrovano in alcuni quadri di Cezanne e uno di Monet solo i pigmenti rossi classici come il vermiglione, le terre rosse e la lacca di garanza naturale che allora erano praticamente stati sorpassati dai nuovi pigmenti [17], [18].