LA PROLINA





La prolina è l'unico amminoacido naturale con una funzione amminica secondaria. Il gruppo amminico ha una pKa più elevata e quindi una maggiore nucleofilicità rispetto agli altri amminoacidi,e per questo reagisce facilmente con i gruppi carbonilici o gli accettori di Michael per formare lo ione immonio o l'enammina. È da notare però che la prolina presenta anche un gruppo carbossilico, ed è quindi anche un acido di Brønsted: si tratta perciò di un catalizzatore bifunzionale. L'elevata enantioselettività delle reazioni catalizzate dalla prolina è dovuta alla sua capacità di promuovere la formazione di stati di transizione altamente organizzati con estesi sistemi di legami ad idrogeno. Riportiamo il ciclo catalitico enamminico mediato dalla prolina, che sta generalmente alla base delle reazioni di catalisi nucleofila mediate dalla prolina che considereremo





In organocatalisi si utilizzano anche molti analoghi della prolina come catalizzatori, con quali sono state raggiunte velocità maggiori e migliori selettività in molte reazioni.