Analisi

HPLC[7]

Campionamento:
Nella regione dove si vuole effettuare il campionamento, vengono raccolte le particelle di particolato atmosferico con diametro superiore a 0.3 micron su un filtro di silice mediante una pompa aspirante con un flusso di 1200 l/min per 24 ore.
Gli IPA e i N-IPA vengono estratti dal filtro con 2 x 40 ml di solvente organico (esano)
Analisi: Per la determinazione e separazione degli IPA si usa una colonna di silice impaccata C-18 con fase mobile una miscela di metanolo, acqua e aceto nitrile. Il rilevatore usato è uno spettrofotometro a fluorescenza tramite il quale vengono impostate le lunghezze d’onda caratteristiche degli IPA da analizzare. Con questi parametri si possono analizzare in modo soddisfacente 15 campioni di particolato in meno di 30 minuti.



GC-MS[6]


Campionamento: I campioni di particolato atmosferico vengono raccolti su un filtro di fibre di vetro tramite una pompa ad alto volume di campionamento. Per ciascun filtro vengono raccolti gli IPA contenuti in un volume di 1500 m3 di aria. Dopo aver pesato la quantità di campione intrappolata sul filtro questi vengono estratti in cicloesano tramite il metodo di estrazione Soxhlet per la durata di 8 ore. Si procede ad una separazione su gel di silice attivato per isolare la frazione PAH dagli altri composti alifatici ed eterociclici.
Analisi: La frazione di PAH viene concentrata ed iniettata in un sistema GC-MS. Il riconoscimento e la quantificazione vengono effettuati tramite il confronto con standard a concentrazione nota dei 70 principali IPA aventi dai due a sette anelli.



Torna su