Catalizzatore Co/Mo

La figura a lato evidenzia le diverse configurazioni del Cobalto sul catalizzatore, quali:[10]

  1. Atomo isolato su allumina

  2. Solfuro: la specie termodinamicamente più stabile

  3. Fase Co-Mo-S, ovvero in connessione con la struttura del solfuro di molibdeno.
    Questa rappresenta la configurazione che il cobalto assume prevalentemente nel catalizzatore.
Nella fase Co-Mo-S [11], il promotore è dislocato sulla superficie del solfuro di molibdeno sui bordi del piano di molibdeno.
Il MoS2 si comporta fondamentalmente come un supporto primario per gli atomi di cobalto, mentre l'allumina svolge un ruolo di supporto secondario.

La fase Co-Mo-S non è, in realtà, una vera e propria fase dal punto di vista fisico quanto piuttosto un insieme di diverse strutture.
La presenza del cobalto provoca una distorsione della struttura geometrica del solfuro di molibdeno che da prismatica trigonale passa a esagonale troncata con una localizzazione preferenziale degli atomi di cobalto in corrispondenza delle troncature.

Simple example
Simple example
Simple example