INTRODUZIONE

Negli ultimi anni la domanda di derivati petroliferi ha subito un aumento tale da richiedere una ottimizzazione dei processi di raffinazione del greggio e di recupero dei bitumi.

In quest'ottica, le raffinerie hanno introdotto l'hydrotreating, una serie di reazioni catalitiche che permettono di rispondere alle necessitą commerciali, ma anche a quelle ambientali in modo da limitare le emissioni di sostanze inquinanti generate dai combustibili fossili.
Si sono dunque sviluppati catalizzatori ad alta efficienza che rendono queste reazioni meno costose e pił veloci.

Nel grafico sottostante si evidenziano i limiti di specifica eurepei per quanto riguarda ad esempio il contenuto di zolfo, nei combustibili, nel tempo.
Si osserva che sia per gasolio che per le benzine tali limiti tendono a zero negli ultimi anni, proprio per contrastare l'inquinamento ambientale:
[1]