Rosso Cadmio

Rosso Cadmio

Questo pigmento di origine inorganica, minerale e sintetica fu inventato nell'ottocento, è un solfuro di cadmio che si può ottenere con vari metodi : partendo dal nitrato di cadmio dal quale con soda Solvay si precipita il carbonato che si scalda con fiori di zolfo, oppure dal solfato di cadmio con solfuro sodico. Ha una tonalità che può variare dall'arancio chiaro fino al porpora. Ha un elevato potere coprente. E' incompatibile con i colori a base di piombo, è solubile in acido solforico e nitrico. Può essere falsificato con azoici solidi. Si impiega nella tempera e nell'olio. Sconsigliato per l'affresco e l'encausto.
Caratteristiche chimiche
formula chimica CdS
colore giallo-arancio
temperatura di fusione (K) 1477 (1750 °C a 10 MPa)
temperatura di ebollizione(K) 1107 (1380 °C sublimazione)
solubilità in acqua 0,013 g/100 mL (20 °C)
indice di rifrazione 2,51
densità 4,82 g/cm³
sistema cristallino esagonale, cubico