Analisi morfologica

Per conoscere la struttura del carbone attivo stato impiegato il microscopio elettronico a scansione (SEM). Anche la struttura dei pori e le mutazioni strutturali avvenute dopo l'attivazione chimica possono essere osservate. In questo studio la materi prima (la sansa di olive) e il carbone attivo alle condizioni ottimali sono stati analizzati con questa tecnica, utilizzando un microscopio Philps XL30.

La microstruttura della sansa di olive non trattata e del carbone attivo ottenuto nelle condizioni ideali, sono mostrate qui di seguito

Per quanto riguarda la sansa di olive (figura a), la superficie era piuttosto liscia, senza alcuna struttura porosa eccetto alcune rotture occasionali. La comparazione della morfologia del precursore con quella de carbone da esso derivato (figura b) mostra sostanziali cambi causati dall'attivazione con acido fosforico. La superficie del materiale adsorbente esibisce un'evidente struttura porosa e un predominante carattere microporoso, responsabile dell'area superrficiale altamente sviluppata di questo materiale e del suo alto numero di iodio.