Spettroscopia IR

I gruppi funzionali della superficie e la struttura sono stati studiati tramite spettroscopia FTIR. Lo spettro FTIR della materia prima e il risultante carbone attivo sono stati registrati tra 400 e 4000 cm-1 in uno spettrometro NICOLET. Il primo spettro è relativo alla sansa di olive non trattata. La banda che si trova a 2929 cm-1 corrisponde alle vibrazioni C-H nei gruppi metili e metilenici. La banda a 1738 cm-1 è associata ai gruppi C=O carbonilici. Le vibrazioni C=C olefiniche causano la banda a circa 1651 cm-1 , mentre le vibrazioni dello scheletro C=C degli anelli aromatici causano altre due bande a 1510 e 1425 cm-1 .

Le vibrazioni a 1462 e 1377 cm-1 sono assegnate alle bande del -CH3 e del -CH2- [29,31]. La banda a 1323 cm-1 può essere attribuita a vibrazioni C-O nei gruppi carbossilati. La banda a 1246 cm-1 potrebbero essere attribuite a esteri (es. R-CO-R'), eteri (es. R-O-R') o gruppi fenolici. La banda relativamente intensa a 1048 cm-1 può essere assegnata a gruppi alcolici R-OH. Il bending del legame C-H dei derivati benzenici esterno al piano causa la banda a 895cm-1 .

Comparando lo spettro precedente con quello del carbone attivo, possiamo mostrare che grosse modificazioni hanno avuto luogo nell'intervallo tra i 1700 e i 1000 cm-1 . Questi cambiamenti rendono lo spettro del carbone attivo meno complicato di quello del suo precursore. Considerando lo spettro del carbone notiamo essenzialmente: