IDRURI METALLICI COMPLESSI

Gli idruri metallici sono attualmente sul mercato e la ricerca in questo campo è indirizzata a migliorare le caretteristiche tecniche e commerciali di questi materiali. In particolare, affinchè gli idruri metallici possano competere con i combustibili fossili, è necessario cercare di diminuire i costi di produzione. Vanno inoltre migliorate sia la capacità di stoccare idrogeno sia le condizioni di immagazzinamento . Quest'ultimo punto, in particolare, deve essere affrontato per utilizzare gli idruri come serbatoi su autoveicoli. Gli idruri che sembrano avere maggiori possibilità di sviluppo sono gli idruri complessi e buoni risultati sono stati ottenuti anche per gli idruri di Mg. Gli idruri chimici sono sostanze solide cristalline che generalmente si trovano sotto forma di polvere finissima.


Reagiscono spontaneamente e vigorosamente con acqua, producendo idrogeno secondo le seguenti reazioni:
NaH + H2O NaOH + H2
CaH2 + 2H2O Ca(OH)2 + 2H2
NaBH4 + 2H2O NaBO2 + 4H2
Oltre a idrogeno e calore viene prodotto un residuo solido (ossido o idrossido) che ha almeno due implicazioni: pesa più dell’idruro e quindi riduce la densità energetica (di circa il 40%); ha un impatto ambientale a meno che non abbia un’applicazione pratica o venga riciclato. In prospettiva di un impiego su larga scala occorre mettere in conto il costo della materia prima e quindi l’ipotesi del riciclo è quella preferibile.

SCHEMI DI PRODUZIONE E DI UTILIZZO DEGLI IDRURI


Questo schema mostra un impianto per la formazione di idruri a partire dall'idrossido di sodio. Questa fase è una delle più costose ed incide notevolmente sul costo finale di queste nuove tecnologie. Nell'immediato futuro bisognerà cercare di ridurre questa spesa per rendere conpetitivi gli idruri con i combustibili fossili.
Lo schema riportarto sopra rappresenta un possibile sistema di utilizzo degli idruri su auto veicoli per fornire idrogeno alle celle a combustibile.
Ci sono alcune problematiche da superare per rendere possibile l'utilizzo degli idruri su larga scala: Gli idruri sono comunque attualmente il mezzo per stoccare idrogeno più effecace a nostra disposizione come dimostra questo schema: